Risparmio energetico ed energie rinnovabili

Loading

"Risparmio energetico ed energie rinnovabili"

Risparmio energetico ed energie rinnovabili


A stretto rigore il risparmio energetico non è realizzabile con buona parte delle fonti di energia rinnovabili. Qualche esempio  per chiarire l'affermazione è dato dalla constatazione che non è possibile risparmiare l'energia del sole o quella del vento o anche quella geotermica. Quindi il risparmio energetico è realizzabile solamente con quelle fonti energetiche che possono risultare altrimenti utilizzabili come: materiali fissili per reattori nucleari, petrolio, carbone, gas naturale. Tutte fonti non rinnovabili ovvero soggette a consumo. La conseguenza di tale ragionamento è che l'uso di fonti rinnovabili di energia (consentono un risparmio di petrolio, gas naturale etc.)costituisce un mezzo di risparmio energetico . Viceversa il risparmio energetico costituisce una fonte rinnovabile di energia (riduce gli inquinanti in atmosfera). Il nostro principale obbiettivo e fine ultimo è il risparmio energetico perché ci consente di destinare ad altri scopi fonti energetiche inquinanti e non rinnovabili come sono i combustibili fossili. Il mezzo o metodo, che dir si voglia, con cui possiamo realizzare tale proposito è di razionalizzare al massimo l'uso dell'energia servendoci di tecnologie sempre più efficienti. Sono a nostra disposizione due distinte strade per realizzare tale obbiettivo. Per illustrarle facciamo due esempi pratici che ci consentono realizzare con chiarezza i concetti. Possiamo pensare di ridurre i consumi per il riscaldamento della nostra casa coibentando le pareti in maniera da ridurre la quantità di calore necessaria per il riscaldamento e abbiamo realizzato un "risparmio energetico passivo". Oppure possiamo cambiare sistema di riscaldamento e utilizzare pannelli  radianti alimentati da pannelli solari (il sole è fonte energetica rinnovabile) ed allora abbiamo realizzato un "risparmio energetico attivo"". I parametri che ci guidano nella scelta del metodo (attivo o passivo)più conveniente sono 2 e precisamente: -L'EROEI o ritorno energetico sull'investimento energetico. Rapporto tra l'energia che l'impianto produrrà e l'energia spesa per produrlo, mantenerlo in vita e smantellarlo. Se tale rapporto è maggiore di 1 o, meglio ancora, se molto maggiore di uno l'apparato costituisce un buon investimento energetico. -Il ROI ritorno economico dell'investimento. Per favorire e massimizzare detto  risparmio energetico si stanno tentando di introdurre, per via legislativa, degli standard minimi di efficienza energetica. Stabilendo parallelamente degli incentivi di varia natura per coloro che realizzano standard superiori. Anche se è comprensibile, in maniera alquanto intuitiva, segnaliamo esplicitamente che il risparmio energetico si ottiene anche con il risparmio delle materie prime. Queste infatti richiedono, per la loro produzione, dispendio di energia. Conseguenza di tutto questo è che il risparmio energetico passa anche attraverso una corretta gestione dei rifiuti ed un loro attento riciclaggio e riutilizzo. Pertanto in considerazione di tale fuura prospettiva il ciclo produttivo di molti beni di consumo andrebbe rimodulato onde ottimizzare il loro impatto con l'ambiente. Naturalmente il risparmio energetico passa anche attraverso i  comportamenti quotidiani che possono risultare più o meno virtuosi  ma che, comunque, difficilmente  sono regolabili a termini di legge. Ancora una volta chiariamo con un esempio concreto: non si può pensare di promulgare una legge che stabilisca se utilizzare i trasporti collettivi o l'automobile o meglio ancora andare a piedi. Pertanto il risparmio energetico ottenibile per tale via è frutto di un comportamento intelligente che può ottenersi soltanto con una capillare sensibilizzazione ed educazione. Approfondimenti su: Risparmio energetico ed energie rinnovabili in risparmio energetico o in energia Rinnovabili.

Esprimi un giudizio


Media Voti:1 su 5


Numero di voti: 1


Per informazioni specifiche chiedi agli esperti del Social Network

Commenti su Risparmio energetico ed energie rinnovabili