Energia idroelettrica

Loading

"Energia idroelettrica"

Energia idroelettrica


L'energia idroelettrica utilizza la trasformazione in energia cinetica dell'energia potenziale di una massa di acqua contenuta in un invaso , quando questa supera un dislivello, per azionare un alternatore che genera energia elettrica. La massa di acqua viene realizzata utilizzando il corso di un fiume o un lago creando apposite dighe e condotte forzate per convogliare l'acqua. Ovviamente esistono molteplici tipologie di realizzazioni pratiche. In linea di massima se il fiume ha una grande portata d'acqua si realizzano piccoli dislivelli se invece la portata è ridotta si realizzano bacini con dislivelli elevati. L'acqua del lago o del bacino viene incanalata attraverso tubazioni e si sfrutta poi la sua pressione e velocità per muovere turbine che a loro volta azionano alternatori. L'energia idroelettrica è ovviamente una fonte di energia pulita e rinnovabile. Non presuppone l'utilizzo di alcun combustibile e non si esaurisce però può avere un grave impatto sull'ecosistema della zona provocando gravissimi danni ambientali. Pertanto la realizzazione di una siffatta centrale presuppone  un'accurata progettazione. Un esempio calzante è fornito dalla gran diga di Assuan in Egitto. La diga di Assuan, lungo il corso del Nilo all'altezza della prima cataratta, fu completata nel 1976 ed era stata progettata oltre che  per la produzione di energia elettrica per  regolarizzare, anche, le periodiche esondazioni del grande fiume. La centrale idroelettrica ad essa connessa produce, attualmente, oltre 2 gigaWatt  e circa la metà dell'energia elettrica necessaria al paese. Ma ,insieme a tali indiscutibili benefici, ha arrecato anche un vero disastro ambientale causato dall'eccessivo aumento della salinità del fiume (la diminuita portata ha favorito l'ingresso e l'avanzamento lungo il fiume delle acque salate del Mediterraneo)con disastrose conseguenze per fauna e flora. L'utilizzo della energia cinetica prodotta da masse d'acqua in movimento è antichissima e veniva utilizzata per la molitura dei cereali. Nel Medio Evo si iniziò ad utilizzare la ruota idraulica per il pompaggio delle acque e la bonifica dei terreni paludosi e solo a fine dell'ottocento con la rivoluzione industriale la ruota idraulica fu trasformata in turbina. Attualmente in Italia l'energia idroelettrica costituisce la maggior risorsa alternativa alle fonti fossili con una percentuale pari al 15% circa del fabbisogno energetico nazionale. Approfondimenti su: Energia idroelettrica in energia Rinnovabili.

Esprimi un giudizio


Media Voti:2 su 5


Numero di voti: 3


Per informazioni specifiche chiedi agli esperti del Social Network

Commenti su Energia idroelettrica