Energia elettrica e concorrenza

Loading

"Energia elettrica e concorrenza"

Energia elettrica e concorrenza


on la liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica , si è aperta la concorrenza. Nel 1962 la Legge 1643 nazionalizzò il settore elettrico, affidando all'ENEL il monopolio della produzione, distribuzione e vendita dell’elettricità. La Legge 9/91 ha portato alla liberalizzazione del mercato, essa infatti rende libera la produzione di energia elettrica derivante da fonti rinnovabili. L'energia così generata poteva essere usata per autoconsumo o ceduta all'ENEL. Nel 1999 il Decreto Bersani ha liberalizzato l'offerta dell'energia elettrica, cominciando così la trasformazione effettiva del settore da monopolio a libero mercato regolamentato dall’AEEG l'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas. Grazie al monopolio dell’ Enel è stato possibile conseguire obiettivi importanti, come l'elettrificazione pressoché totale del paese, ma il passaggio ad un mercato liberalizzato del settore mira a creare concorrenza fra gli operatori una valida molla per migliorare l'efficienza degli impianti e ridurre il costo dell'elettricità. Il confronto tra diversi produttori e distributori di elettricità, oltre ad essere una politica energetica conforme a quella della Comunità Europea ha portato una serie di ulteriori effetti positivi, come la fornitura di servizi aggiuntivi, il miglioramento della continuità e della qualità del servizio, la scomparsa di gare ed appalti truccati. Il sito segnalato offre all’utenza un’utile raccolta di articoli, informazione e novità sull’argomento,dal momento che è necessario essere informati per una scelta cosciente del gestore elettrico che più è confacente alle nostre peculiari esigenze. Approfondimenti su: Energia elettrica e concorrenza in risparmio energia elettrica o in energia Elettrica.

Esprimi un giudizio


Media Voti:0.5 su 5


Numero di voti: 1


Per informazioni specifiche chiedi agli esperti del Social Network

Commenti su Energia elettrica e concorrenza